Il noto autore del nostro territorio si è questa volta misurato con un aspetto storico dell’Oltrepò Pavese poco conosciuto:la rivolta antifrancese del 1805.

Il nuovo libro di Ercole Bongiorni, che ha per titolo “Contadini contro Napoleone. L’insorgenza del piacentino e i suoi riflessi in Oltrepò Pavese e Valle Versa (1805 – 1806)”, descrive appunto le cause, lo svolgersi, l’epilogo di questa rivolta contadina. Scoppiata a Castel S. Giovanni nel dicembre 1805 essa si estese in tutte le valli del Piacentino e anche nelle limitrofe terre oltrepadane, dove Stradella fu occupata dai rivoltosi.

La ribellione fu soffocata su ordine dell’imperatore Napoleone. Ventuno insorti furono condannati dai tribunali militari a morte mediante fucilazione. Fra essi sei erano abitanti dell’Oltrepò orientale, dei quali cinque paesi della valle Versa. Un libro corposo, trecento pagine, che merita sicuramente l’attenzione del lettore interessato ai fatti della storia e ai fenomeni sociali ed economici a essi collegati.

 

Approfitta delle super promozioni!